Sicilia: un incredibile viaggio sospeso tra mare, barocco e sapori genuini

Sicilia

Siamo appena rientrati da 5 giorni in Sicilia, pochi per scoprire tutte le ricchezze di questa terra meravigliosa, fatta di tanti volti. La zona tra Catania, Siracusa e Ragusa offre paesaggi incredibili, ricchi di storia e di cultura; ancora si percepiscono gli influssi dell’Antica Grecia e della presenza araba e normanna.
Vi consigliamo di visitare le bellissime città barocche, tra cui spiccano Noto, Ortigia, Palazzolo Acreide, Ragusa Ibla, Modica e Scicli, per scoprire i tesori di una storia passata. Passeggiando per le strade delle città si ha come l’impressione che il tempo si sia fermato: ancora si respirano atmosfere autentiche, fatte di tradizioni locali forti e sapori genuini. Vi consigliamo di fermarvi nel suggestivo borgo di Noto; una sosta d’obbligo al Caffè Sicilia per una fresca granita con brioche.
A pochi chilometri da Noto, su dolci colline da cui si gode un panorama a 360 gradi, si trova il Villino Villadorata, una nobile residenza di fine Ottocento, fatta costruire dal Principe Corrado Nicolaci, ora aperta all’ospitalità. Troverete ampie ed eleganti suite, in un contesto davvero esclusivo, contraddistinto da splendidi pavimenti, colori vivaci alle pareti, soffitti affrescati e luminose finestre. A vostra disposizione anche un incantevole giardino con agrumi, ulivi e piante grasse e una piscina per una bella nuotata. La villa è decisamente il posto ideale se cercate relax e serenità.
Sulla costa troverete un susseguirsi di meravigliosi scorci: le spiagge attrezzate si alternano a zone assolutamente incontaminate, come la Riserva Naturale di Vendicari, tra Noto e Pachino, caratterizzata da litorali sabbiosi e da tratti rocciosi. Il mare è cristallino e regala tutti i giorni un pescato freschissimo, che viene venduto nei tipici mercati del pesce, per arrivare poi sulla tavola. La cucina siciliana è un tripudio di sapori e di colori: dal tonno al pesce azzurro, dal pistacchio di Bronte al pecorino DOP, dall’arancia rossa al Pomodoro di Pachino
Tappa obbligata per chi va per la prima volta in Sicilia è sicuramente Taormina, che offre scenari mozzafiato a picco sul mare. Stretti vicoli si arrampicano verso la montagna e nascondono ristoranti romantici e prestigiose boutique.
Vicino a Taormina, sulla spiaggia di Calatabiano, potete dormire al Castello di San Marco, se volete fare un’esperienza davvero unica nel suo genere: avrete la possibilità di vivere in una dimora di fine Seicento dove il tempo sembra davvero essersi fermato. Non dovete assolutamente perdervi il Ristornate Mastri Favetta: cucina semplicemente divina e ottimi vini siciliani. Per finire la serata, vi consigliamo una sosta al suggestivo Wine Bar, ricavato da un Palmento di fine Ottocento, tra i meglio conservati di tutta la regione: un luogo che profuma ancora di mosto e racconta passate storie di vigne. Un vero e proprio incanto!

Castello di San Marco    Castello di San Marco    Villino Villadorata    Sicilia

Noto    Campagna siciliana    Villino Villadorata - Salotto    Villino Villadorata

27 maggio 2010  |  categoria: Itinerari nelle Dimore

Lascia un commento