Un itinerario nel cuore della Toscana alla scoperta del Chianti Classico

Vitigni al tramonto nel Chianti

Dite Chianti e pensate subito al vino. È naturale, perché in questa landa collinare della Toscana centrale, in provincia di Siena, se una cosa viene fatta meglio di qualunque altra al mondo è proprio il nettare del dio Bacco. Ma se negli ultimi anni la zona di produzione del Chianti ha via via incluso sempre più contrade e comuni storici della Toscana, il nucleo originario, la culla in cui ha avuto origine il vero Chianti Classico apprezzato ogni anno da milioni di persone comprende solo alcuni borghi, quelli entro la vecchia provincia del Chianti, come soleva definirla il granduca Ferdinando III di Toscana: Radda, Castellina e Gaiole.

Questa settimana vi conduciamo per mano alla scoperta di Gaiole in Chianti, un borgo un po’ anomalo fra i tanti che si possono incrociare sulle strade e i viottoli di campagna di questa terra tanto straordinaria: l’abitato non ha infatti origini castellane, bensì mercatali – nacque come mercato per le fortezze del territorio circostante. Gaiole ha una bella piazza a forma di triangolo allungato contornata da eleganti palazzotti di origini sette e ottocentesche. Nei suoi dintorni dominano le forme talora turrite e talora panciute dei tanti castelli, disseminati fra i verdi colli a guardia dei filari di viti, vero leit-motiv di un territorio riplasmato da secoli di paziente opera dell’uomo. Il Chianti è fatto di contrade storiche contese a lungo tra Firenze e Siena nei secoli bui della Storia. Ecco allora spiegata la numerosa presenza di castelli e fortezze, a cominciare dal Castello di Brolio, tra i monti del Chianti alto, per continuare con il Castello di Meleto, al suo interno ospita un originale teatrino del Settecento, e con il Castello di Montegrossoli.

Ultimo ma non ultimo il Castello di Tornano, risalente all’anno Mille, trasformato in dimora storica con eleganti camere, suite e appartamenti per vacanze nel Chianti in atmosfere venate di tenero romanticismo. Nello spazio un tempo occupato dall’antico fossato è stata ricavata una piscina, mentre dalla terrazza si può godere del paesaggio delle colline toscane immersi in una grande vasca idromassaggio. Poi ci sono le prigioni, un tempo luoghi di sofferenza e torture, oggi trasformate in spazi di piacere per la degustazione del vino Chianti Classico e dell’olio extravergine d’oliva, prodotti entrambi dall’azienda agricola del Castello di Tornano. Potrete assaporare la vera cucina tipica toscana in una romantica cena a due sulla luminosa veranda, dopo una giornata trascorsa in totale relax o a cavallo nel Chianti.

Poco fuori Gaiole troverete la Rocca di Castagnoli, da oltre mille anni a guardia di uno dei tanti poggi del Chianti; la dimora p immersa in un ambiente naturale fatto di boschi, ulivi, lunghi filari di cipressi e vigneti dell’azienda agricola. All’interno della rocca medioevale ci sono sei camere e sette appartamenti, le prime indicate per brevi soggiorni e weekend romantici, i secondi per vacanze in famiglia con bambini. Il giardino della dimora di charme accoglie gli ospiti con una bella piscina. Ma il Chianti è prima di tutto sinonimo di buona tavola: a cinque minuti dalla tenuta troverete L’Osteria al Ponte, un intimo e raccolto ristorante dove potrete conoscere da vicino il piacere di un pranzo o di una cena a base di specialità rigorosamente chiantigiane e toscane, esaltate dai grandi vini della tenuta.

Tra i tanti borghi medioevali riportati al loro antico splendore e trasformati in sontuose residenze di lusso c’è anche Tenuta Borgo Casa Al Vento, restaurata con garbo ed eleganza dalla famiglia Gioffreda: incantevoli suite e deliziosi appartamenti vi aspettano per una vacanza alla scoperta del Chianti Classico e della vicina Siena. La tavola è sempre regina assoluta in queste terre. Nel Ristorante Borgo Casa Al Vento il fascino medioevale degli ambienti si sposa in armonia con i menu tipici della cucina toscana, tutti a base di prodotti naturali, sempre accompagnati da generosi bicchieri del Chianti Classico custodito nella cantina vinicola della dimora. Se il dolce paesaggio chiantigiano non vi basta, potete sempre cercare il relax assoluto con i massaggi e i trattamenti benessere di Tenuta Borgo Casa Al Vento.

Così i dolci ricordi del Chiantishire rimarranno impressi nel vostro cuore.

Castello di Brolio tra i vigneti di Gaiole in Chianti    Castello di Meleto nel Chiantishire    Castello di Tornano - Esterno    Castello di Tornano - Monaca di Monza

Rocca di Castagnoli - Vigneti della tenuta    Rocca di Castagnoli - Camera Il Bottaio    Tenuta Borgo Casa Al Vento - Esterno con piscina    Tenuta Borgo Casa Al Vento - Camera Torretta

7 aprile 2011  |  categoria: Itinerari nelle Dimore

Lascia un commento