Le spiagge più belle delle Marche

La spiaggia di Numana Bassa

Ci sono quelle selvagge del Parco del Conero. Ci sono quelle sabbiose della Riviera delle Palme. Ci sono grandi arenili e piccole baie incastonate nel verde smagliante delle Marche. Le abbiamo scelte tutte per voi. Se ne avete altre, scrivetecele nei commenti a fondo pagina.

Siete pronti per una vacanza sorprendente? Giusto per iniziare, sfogliate la nostra collezione di dimore nelle Marche.

San Bartolo

Nei dintorni di Gabicce Mare, in provincia di Pesaro Urbino, vi attende la spiaggia del Parco Naturale del Monte San Bartolo. Fra i tratti di spiaggia di sabbia e ciotoli s’insinuano grandi speroni di roccia nuda a strapiombo sul mare. Inutile dire che l’acqua è cristallina. Alle spalle del litorale, da maggio fioriscono le ginestre odorose, che colorano di giallo dorato le pendici dei colli vicini.

Spiaggia di Arzilla

Siete in vacanza con i vostri bimbi? Allora scegliete questa bella spiaggia. È nella frazione omonima del comune di Fano, ha un lungo arenile di sabbia, un mare trasparente e un fondale che digrada con dolcezza. Se amate i comfort, sulla spiaggia troverete stabilimenti balneari, servizi e giochi per i più piccoli.

Spiaggia del Trave

Nel Parco del Conero, fra Ancona e Portonovo, lasciatevi catturare dal fascino selvaggio della spiaggia del Trave. È una baia di sabbia, renella e rocce, senza stabilimenti balneari – ma c’è un piccolo bar-ristorante. Il Trave è un lungo scoglio naturale che dal Monte Conero scende in picchiata fino a tuffarsi nelle acque turchesi dell’Adriatico. In questo mare vive il mosciolo selvatico di Portonovo, mollusco comune sugli scogli sommersi di questo tratto di litorale marchigiano.

Mezzavalle

Fra le spiagge della baia di Portonovo, piccola località balneare della Riviera del Conero, noi scegliamo questa – molte guide la segnalano come una delle più belle d’Italia. La trovate all’estremo nord della baia. Potete arrivarci via mare o via terra, lungo due sentieri che si diramano dalla strada provinciale del Conero – indossate scarpe comode. Il litorale è sabbioso e selvaggio. La spiaggia è libera, con servizi, docce e un ristorante.

Una curiosità. In un angolo della spiaggia c’è una piccola cava: raccogliete la sua argilla, spalmatevela sul corpo e lasciatela seccare qualche minuto. Poi tuffatevi in acqua: la vostra pelle sarà più liscia, luminosa e levigata.

La Vela

Si trova nel punto più meridionale della Baia di Portonovo. La riconoscerete con facilità: il suo scoglio a forma di vela è inconfondibile. Se siete esperti, provate l’emozione di tuffarvi in mare dall’alto di questo sperone di roccia. Il suo mare è ideale per lo snorkeling. Nei pressi dello scoglio della Vela, sotto la chiesetta, provate l’ebbrezza di un bagno al calar del sole: relax assicurato.

Numana

È intimo, raccolto e con tante insenature il litorale di Numana Alta, in ghiaia e con fondali sabbiosi. Incorniciato dal Monte Conero, potete raggiungerlo a piedi dal centro del paese o dal porto. Sempre a piedi, da Numana Alta potete arrivare alla spiaggia dei Frati, protetta da un’alta scogliera bianca ritagliata nel verde del Conero.

Sabbia dorata e mare turchese sulla spiaggia di Numana Bassa. Per le famiglie, nei dintorni della cittadina c’è la spiaggia di Marcelli, con tanta sabbia e ghiaia fine.

Sirolo

Se cercate una spiaggia incontaminata, scegliete quella delle Due Sorelle: scogli bianchi, tanta natura, sabbia e ghiaia e un mare blu cobalto con fondali digradanti, perfetto per un’immersione.

Una mezza luna di ghiaia fine protetta da una barriera di scoglie. È la spiaggia Urbani, chiusa a sud da una grotta naturale e a nord da uno sperone roccioso.

Falesie e macchia mediterranea abbracciano la spiaggia San Michele, o dei Sassi Neri, sia attrezzata che libera: è una delle mete preferite dai surfisti.

Porto San Giorgio e Casabianca

Se alla natura selvaggia del Conero preferite le classiche spiagge dell’Adriatico, scendete fino a Porto San Giorgio, a una manciata di chilometri da Fermo e dalle mete per lo shopping griffato. Porto turistico fra i più importanti delle Marche, la cittadina offre oltre tre chilometri di sabbia fine, tanti stabilimenti e un lungomare ombreggiato da palme centenarie. Nella parte alta del paese, visitate il castello e la rocca.

Riviera delle Palme

Le palme, il bianco e il rosa degli oleandri in fiore, i colori caldi degli aranceti e la rena dorata bagnata da un mare dai riflessi turchesi. Grottammare è la meta giusta se scenderete fino alla Riviera delle Palme. La sabbia finissima, i sessanta stabilimenti balneari, detti “chalet”, i fondali bassi e la ciclabile sul lungomare sono ottimi per tutti, anche per le famiglie con bambini. Non perdetevi Grottammare Alta, con i giardini pensili e le casette color pastello strette in un solo abbraccio.

Il mare di Monte San BartoloLa VelaSpiaggia dei FratiSpiaggia delle Due Sorelle

26 giugno 2015  |  categoria: Regalati Emozioni

Lascia un commento