I musei insoliti di Milano: 8 mete per visitare l’altra città

Il giardino della Casa-Museo Villa Necchi Campiglio

Ci sono molti modi per scoprire una città. Se vi piace andare per musei, prendetevi qualche giorno di vacanza e visitate quelli di Milano. Potete scegliere l’itinerario fra i musei più conosciuti. In questo caso dovrete puntare alla Pinacoteca di Brera, al Museo della Scienza e della Tecnologia, al Museo di Storia Naturale, a quello del Duomo, alla Pinacoteca Ambrosiana e al Museo del Cenacolo Vinciano. Ma se già li conoscete o se volete girare al largo dalle file interminabili di turisti, scegliete i musei più insoliti di Milano. Non ne conoscete nemmeno uno? A suggerirveli ci pensiamo noi – e visto che ci siamo, vi consigliamo anche i nostri hotel a Milano.

Museo Interattivo del Cinema
Viale Fulvio Testi, 121
venerdì dalle 10 alle 19 e domenica dalle 15 alle 19

Non è certo fra i musei più grandi di Milano (300 mq), eppure il Museo Interattivo del Cinema, nell’area dell’ex Manifattura Tabacchi, vi promette un’intensa esperienza emotiva e ludica. Le installazioni interattive vi accompagnano alla scoperta delle tre sezioni dell’esposizione: il cinema delle origini; i personaggi dei cartoni animati milanesi; i film, i registi e i set di Milano. Il Museo è figlio della Cineteca Italiana di Milano, un archivio storico con oltre 20 mila pellicole, 15 mila manifesti originali e 300 dispositivi di antiquariato tecnologico.

Gallerie d’Italia
Piazza della Scala, 5
da martedì a domenica dalle 9.30 alle 19.30. Giovedì dalle 9.30 alle 22.30
Ingresso gratuito

È una collezione composta da circa 200 capolavori dell’Ottocento e del Novecento italiani ospitata in un complesso di edifici storici nel centro di Milano, fra Piazza della Scala, via Manzoni e via Morone. Nel percorso espositivo dedicato all’Ottocento potete ammirare capolavori di Hayez, Segantini, Telemaco Signorini e Previati, vedute della Milano d’antan, del Duomo e dei Navigli scomparsi. Nel Cantiere del ‘900 vi aspettano 189 opere del secolo scorso con le tendenze artistiche dell’epoca.

Museo Manzoniano
Via Morone, 1
da martedì a venerdì (non festivi), dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 16

È la casa-museo di Alessandro Manzoni. Qui lo scrittore visse con la famiglia dal 1814 al 1873, anno della sua morte. Sono aperti al pubblico lo studio e la stanza da letto; esposti anche manoscritti originali e documenti redatti dal romanziere. Accanto al museo, il Centro Studi Manzoniani, con una biblioteca di opere di e su Manzoni – circa 24 mila volumi.

Museo del Risorgimento
Via Borgonuovo, 23
da martedì a domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.30

Il Museo del Risorgimento è ospitato a Palazzo Moriggia, a pochi passi dal complesso di Brera. Fondato nel 1885, accoglie una collezione di stampe, disegni, dipinti, sculture, armi e cimeli della storia italiana, dall’età napoleonica all’annessione di Roma al Regno d’Italia (1870).

Civico Planetario Ulrico Hoepli
Corso Venezia, 57
da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 13

Inserito nel Polo dei Musei Scientifici della città, lo trovate nei Giardini Pubblici “Indro Montanelli”, nei pressi di Porta Venezia. È il più grande planetario d’Italia, frequentato ogni anno da almeno 100 mila persone – martedì e venerdì sono riservati alle visite di scuole e gruppi. Il planetario riproduce il cielo stellato e tutti i fenomeni astronomici osservabili dalla Terra. Per il pubblico, il museo organizza osservazioni guidate del cielo e conferenze a tema – ogni martedì e giovedì sera. Eventi e spettacoli speciali riservati a bambini e ragazzi.

Museo Villa Necchi Campiglio
Via Mozart, 14
da mercoledì a domenica, dalle 10 alle 18

A pochi passi da Corso Venezia, nel centro città, la villa è il classico esempio di residenza dell’alta borghesia industriale meneghina.  Dal 2001 proprietà del FAI, la casa-museo fa luce sulla vita domestica del primo Novecento. Arredi e collezioni del tempo riflettono le mode e i gusti della famiglia Necchi Campiglio. Il percorso espositivo si snoda lungo una lunga infilata di sale e fra le opere d’arte del secolo scorso. La villa è circondata da uno splendido giardino con campo da tennis e piscina.

Acquario Civico
Viale Gadio, 2
da martedì a domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.30
Ingresso gratuito

L’Acquario Civico vi aspetta con pesci, crostacei e molluschi nel Parco Sempione, in una palazzina Liberty nei pressi del Castello Sforzesco e dell’Arena Civica. Ristrutturato fra il 2003 e il 2006, il museo propone un percorso didattico lungo il tunnel di vetro e fra le grandi vasche con specie marine e d’acqua dolce. L’edificio ospita anche la Civica Stazione Idrobiologica e la Biblioteca dell’Acquario, con migliaia di testi e articoli scientifici dedicati allo studio della biologia marina e delle scienze acquatiche.

Museo del Fumetto
Viale Campania, 12
da martedì a venerdì, dalle 15 alle 19. Sabato e domenica, dalle 15 alle 20
Ingresso gratuito

Fra i tanti musei di Milano, il Museo del Fumetto, nella periferia est della città, è fra i più giovani – è nato il 1° aprile 2011 dalla collezione del critico e giornalista Franco Fossati. Opere di autori da tutto il mondo, una raccolta di oltre 500 mila fra libri, albi, rassegne e disegni originali, il museo propone un percorso divertente fra i segreti e la storia della nona arte.

Il Museo Interattivo del CinemaIl Cantiere del '900 alle Gallerie d'ItaliaL'ingresso alla Casa-Museo di ManzoniL'Acquario Civico

28 marzo 2013  |  categoria: Regalati Emozioni

Lascia un commento