I mercatini di Natale più originali

Castelrotto

I più visitati, ogni anno, sono sempre loro, quelli dell’Alto Adige. Già visti? Allora cambiate rotta. Questo è un viaggio oltre le solite mete, per scoprire i mercatini di Natale meno noti – ma non meno curiosi. Sono i mercatini dei piccoli borghi d’Italia, quelli che non tutte le guide vi racconteranno. Noi ve li sveliamo uno per uno.

Castelrotto

Ai piedi dell’Alpe di Siusi, in una delle zone più belle dell’Alto Adige, Castelrotto è un pugno di casette dai tetti spioventi all’ombra del campanile della chiesa parrocchiale. Nelle sue stradine, tutti i weekend dal 5 al 28 dicembre, arrivano gli stand con tanti oggetti artigianali, le musiche dell’Avvento e le specialità dolci e salate tirolesi: Strauben, Zelten, Stollen, vin brulè, biscotti alla cannella e al panpepato.

Quando
ogni weekend, dal 5 al 28 dicembre, dalle 10 alle 19

Chiusa

Se volete un’atmosfera da fiaba, godetevi le luci delle candele e delle fiaccole del mercatino medievale di Chiusa, piccolo borgo dell’Alto Adige lungo il corso del fiume Isarco. Candela dopo candela, attraverserete i vicoli sinuosi del centro storico, fra gli stand in legno decorati con i rami d’abete, i venditori in abiti storici di velluto e lana, accompagnati dai suoni dei canti medievali e dagli spettacoli dei mangiatori di fuoco.

Quando
ogni weekend, dal 28 novembre al 21 dicembre: venerdì dalle 15 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 19

Rango

Gioiello trentino, inserito fra i Borghi più Belli d’Italia, Rango è un grumo di casette unite fra loro dai tipici vòlt (androni), come vuole l’antica architettura rurale delle Giudicare. Nei suoi vicoletti e nelle sue piazzette ritroverete tutta l’atmosfera dell’Avvento.

Quando
Ogni weekend, dal 29 novembre al 21 dicembre, dalle 9.30 alle 18.30

Rovereto

Rovereto, cittadina dal sapore rinascimentale, vi attende nel cuore della Vallagarina, a pochi minuti da Trento. Il mercatino è allestito lungo Via Roma. Le sue casette di legno espongono grandi e piccole idee regalo e creazioni originali dell’artigianato locale. Le specialità trentine e i dolci di Natale sono serviti nei piccoli bistrot attorno al Bosco delle Meraviglie.

Quando
dal 22 dicembre al 6 gennaio, dalle 10 alle 20

Candelo

Le casette in pietra. I vicoli stretti e lastricati. Le piccole botteghe e le bancarelle. Il Ricetto è il centro storico medievale fortificato di Candelo, borgo alle porte di Biella. Nelle sue botteghe e sulle sue bancarelle potrete scegliere fra tanti addobbi, sapori tipici e capi realizzati in lana biellese.

Quando
dal 1° al 29 dicembre

Venaria Reale

Nel borgo storico di Venaria Reale, sullo sfondo della Reggia di Casa Savoia, casette di legno e botteghe propongono oggetti in ceramica e in vetro, tessuti ricamati, statue, giocattoli, creazioni artigianali e tante altre idee regalo. Tanti spettacoli per i più piccoli e la pista di pattinaggio su ghiaccio in Piazza dell’Annunziata.

Quando
dal 26 novembre al 10 gennaio, dalle 10 alle 22

Grazzano Visconti

Un borgo del Trecento? Solo in apparenza. Grazzano Visconti è un villaggio in stile neomedievale a pochi minuti da Piacenza, voluto dal conte Giuseppe Visconti di Modrone agli inizi del Novecento. Il castello, il parco con il giardino all’italiana e le casette con i prodotti artigianali e artistici accendono l’atmosfera delle Feste.

Quando
7 e 8, 14 e 21 dicembre, 6 gennaio, dalle 10 alle 19

Gubbio

L’Albero di Natale più grande del mondo? Vi attende a Gubbio: dalle pendici del Monte Ingino scende con una cascata di luci fino alle porte del centro storico. Nelle vie più belle della città, i mercatini di strada e quelli del cioccolato artigianale, le giostrine per i bambini e il presepe a grandezza naturale, allestito nel Quartiere di San Martino.

Quando
dal 1° dicembre al 6 gennaio

Le candele di Natale nel Mercatino di ChiusaIl borgo di RangoIl Mercatino di RoveretoL'Albero di Natale di Gubbio

19 dicembre 2014  |  categoria: Regalati Emozioni

Lascia un commento