Quando Hollywood arriva a Venezia…

Il Canal Grande e il Ponte di Rialto, luoghi immortalati da numerosi film

Fino all’8 settembre sul palco del Lido di Venezia sfileranno le stelle internazionali del cinema. Qualche nome? Dopo la madrina Kasia Smutniak, la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica attende Ben Affleck e Javier Bardem, Kate Hudson e Kiefer Sutherland, Robert Redford, in concorso con il film The Company You Keep, Susan Sarandon, John Malkovich, Nick Nolte e Claudia Cardinale, l’affascinante ex 007 Pierce Brosnan e Gérard Depardieu. Diciotto film in concorso, tre di registi italiani, nell’edizione numero 69 del Festival.

La Mostra del Cinema richiama a Venezia migliaia di turisti, appassionati cinefili e non. Quale migliore occasione per visitare la città? Visto che siamo in tema, non ci resta che proporvi qualche itinerario nei luoghi del cinema in Laguna. Se volete soggiornare durante la Mostra del Cinema o in qualunque altro weekend, provate a guardare fra i nostri hotel a Venezia.

Iniziamo con qualche film di Woody Allen, tra i più grandi estimatori della Laguna. Qui il regista ha ambientato il suo Tutti dicono I love you, commedia romantica con frequenti intermezzi musicali realizzata datata 1996. Joe, interpretato da Woody Allen, a Venezia perde la testa per la bella storica dell’arte Von, Julia Roberts. Così Joe si ritrova a fare jogging insieme a lei fra le calli e i ponti di Venezia, su e giù da Ponte Duodo, attraverso Campo Santo Stefano, Piscina San Samuele, Santa Maria del Giglio e Zattere. I due personaggi si scontrano sul Ponte San Cristoforo e Joe, con la scusa di essersi perso nell’intrico di campi, campielli e canali, chiede alla donna come raggiungere l’Hotel Gritti Palace. Woody e Julia si trovano di nuovo nella Scuola Grande di San Rocco, dove parlano della passione di lei per Tintoretto. Altre location del film sono i classici mercato del pesce di Rialto e il Canal Grande. A Palazzo Barbaro va in scena l’ultimo incontro fra i due.

Altro set veneziano di Woody Allen fu nel 1983 la Chiesa della Salute, nella sequenza dell’intervista della scrittrice Susan Sontag sull’identità inafferrabile di Leonard Zelig, nell’omonimo film. La Chiesa della Salute compare anche nella pellicola Indiana Jones e l’ultima crociata (1989), terzo capitolo della fortunata serie diretta da Steven Spielberg.

Il Talento di Mr. Ripley, film drammatico girato nel 1999 da Anthony Minghella, l’ambientazione è in gran parte italiana. E Venezia non poteva certo mancare. Tom Ripley, impersonato da Matt Damon, dopo aver ucciso Dickie (Jude Law), sbarca in Laguna e prende in affitto un sontuoso appartamento d’epoca: gli interni sono stati girati fra Ca’ Sagredo e Palazzo Mosto. Tom, il padre di Dickie e Marge, la fidanzata dello scomparso, interpretata da Gwyneth Paltrow, si trovano al Caffè Florian di Piazza San Marco. Nel film compare anche la Stazione di Santa Lucia.

Proseguiamo con un altro film made in USA? The Tourist è il thriller romantico del 2010 diretto da Florian Henckel von Donnersmarck, con Angelina Jolie e Johnny Depp. Frank Tupelo (Depp) viene inseguito da gangster russi e fugge fra i tetti di Venezia fino al mercato di Rialto: si getta su un telone e semina i criminali. La scena del commissariato è stata girata nella Biblioteca Marciana, mentre gli altri inseguimenti sono stati ambientati tra l’Area San Francesco della vigna, sul rio della Madonna dell’Orto, rio della Sensa e il rio San Giustina. Altre scene del film sono state girate tra il Fondaco dei Turchi, la Scuola Grande della Misericordia e l’isola della Giudecca.

Oltre alle pellicole straniere, non può mancare qualche buon film di casa nostra. Iniziamo con il maestro della commedia all’italiana, Dino Risi. Vi ricordate Alberto Sordi in versione gondoliere sul Canal Grande in Venezia, la luna e tu? La sua fidanzata, Nina (Marisa Allasio), gelosa delle scappatelle di lui, torna a frequentare un suo antico spasimante, interpretato da Nino Manfredi.

Nel monastero benedettino dell’isola di San Giorgio è stato ambientato In Memoria di Me di Saverio Costanzo (2007), parabola esistenziale di un personaggio alla ricerca della spiritualità, film in concorso al Festival di Berlino. Pane e Tulipani, commedia del 1999 di Silvio Soldini, racconta una Venezia minore e fiabesca. Rosalba, la protagonista interpretata da Licia Maglietta, arriva in Laguna dopo essere stata dimenticata in autogrill dalla sua famiglia. Trova lavoro in un negozio di fiori di Campo dei Miracoli, nel sestiere di Cannaregio. L’incontro fra lei e il marito avviene nel Campiello due Pozzi, mentre la casa in affitto di Rosalba si trovava a Campazzo San Sebastian, nel quartiere di Santa Croce.

Chiudiamo in bellezza? Vi ricordate l’inizio del film Senso di Luchino Visconti (1954)? Ebbene sì, era proprio stato girato fra le logge e il palcoscenico del Teatro La Fenice, sulle note del Trovatore di Giuseppe Verdi. Buona passeggiata fra i set del cinema.

Vista suggestiva della Chiesa della SaluteCampo Santo Stefano nel sestiere di San MarcoIl Caffè Florian in Piazza San MarcoL'isola di San Giorgio

Duodo Palace Hotel - HallDuodo Palace Hotel - CameraRuzzini Palace - EsternoRuzzini Palace - Royal Suite

29 agosto 2012  |  categoria: Regalati Emozioni

Lascia un commento