Un itinerario fra i castelli di Piacenza

Il Castello di Vigoleno

Weekend romantico in vista? Viaggiate con noi fra le meraviglie della provincia di Piacenza. Oltre quattrocento castelli, borghi incantati e qualche buona dritta per gli appassionati d’arte. Siete pronti per partire?

La città ideale e il Bicentenario Verdiano

A venti minuti d’auto da Piacenza e da Cremona, Cortemaggiore è un piccolo borgo nato nel Quattrocento per diventare la capitale dello Stato dei Pallavicino. Una pianta disegnata secondo i canoni della città ideale, con ampi viali, ben illuminati e arieggiati, affiancati da una serie di portici rinascimentali. All’incontro fra le due vie principali del paese spunta la Collegiata di Santa Maria delle Grazie. È un edificio in mattoni rossi imponente, con pianta a croce latina e un polittico di Filippo Mazzola, padre del più celebre Parmigianino.

Nel centro della cittadina, ogni prima domenica del mese, da febbraio a dicembre, oltre trecento espositori provenienti da ogni angolo d’Italia s’incontrano per il Mercatino dell’antiquariato e cose d’altri tempi.

Seguite la provinciale per Busseto per un breve excursus nelle Terre Verdiane – in questo mese si celebra il Bicentenario della nascita del maestro. Le mete da vedere sono tre:

• la casa natale di Giuseppe Verdi, nella frazione di Roncole
• il Teatro Verdi, nel centro di Busseto
• il Museo Nazionale Giuseppe Verdi, nella rinascimentale Villa Pallavicino.

Ritornate sui vostri passi, superate Cortemaggiore e fate una sosta nell’antico Castello dei Conti Landi, in località Chiavenna Landi. Dopo la ristrutturazione del 2004, il maniero ospita La Tavola Rotonda, hotel di charme con suite romantiche e un angolo benessere ricavato nelle grotte segrete della fortezza.

Lirica e arte

La città è a portata di mano. Nel centro storico di Piacenza camminerete con il naso all’insù. I capolavori si chiamano Palazzo Gotico, Palazzo del Governatore e Teatro Municipale, fastoso tempio della lirica con facciata ispirata alla Scala di Milano. Se siete appassionati d’arte, non potete mancare la visita ai Musei Civici di Palazzo Farnese – i pezzi forti sono il Tondo di Botticelli e il fegato etrusco, un modello in bronzo di un fegato ovino con iscrizioni del II-I secolo a.C. Fuori dalla cerchia del centro storico, la Galleria Alberoni con l’Ecce Homo di Antonello da Messina.

Il castello delle fiabe

Si dice che nei dintorni di Piacenza esistano circa quattrocento castelli. Basta uscire dalla città per trovare i primi. Su uno sperone di serpentino verde, in Val Vezzeno, fra i vigneti e i boschi dei Colli Piacentini, scorgerete il Castello di Gropparello. È un castello guelfo perfettamente conservato, affacciato su un orrido spruzzato dalle acque di un piccolo torrente. Per i piccoli visitatori, accanto al maniero, il Parco delle Fiabe, il primo parco emotivo d’Italia. Per i più grandi, la Taverna Medievale con i prodotti tipici e i vini DOC dei Colli Piacentini.

Dove volava Lady Hawke

Dalla Val Vezzeno alla Val d’Arda il passo è breve. Su un’altura, ecco Castell’Arquato, uno dei Borghi più Belli d’Italia e set di film in costume – Lady Hawke, con Michelle Pfeiffer, fu girato qui. Varcate una delle due porte del paese per toccare con mano il Medioevo. Raggiunto il culmine del colle troverete la piazza monumentale con il Palazzo del Podestà, la Loggia dei Notari, la Collegiata e la Rocca Viscontea. Nella torre della Rocca, il Museo di vita medievale. Sopra, le terrazze affacciate sui Colli Piacentini. Per gli amanti della musica classica, la visita al Museo Illica è d’obbligo. Se cercate brividi e misteri, scendete fino al Torrione Farnese, nel quartiere Monteguzzo – certe leggende lo vorrebbero ricco di passaggi segreti.

Sosta nel borgo

L’ultima tappa è Vigoleno, piccolo borgo fortificato appoggiato su una piccola altura fra le valli dei torrenti Stirone e Ongina. Intorno alla piazzetta e alla fontanella spiccano i bastioni merlati, le torri e i cammini di ronda. Inserito nel club dei Borghi più Belli d’Italia e premiato con la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, Vigoleno ospita una residenza di lusso per viaggiatori abituati a comfort e atmosfere d’autore. Sontuosi saloni, letti a baldacchino e un ristorante gourmet per un tête-à-tête romantico.

La Collegiata di CortemaggioreIl Palazzo Gotico di PiacenzaIl Castello di GropparelloUna via del borgo di Castell'Arquato

18 ottobre 2013  |  categoria: Regalati Emozioni

Lascia un commento