Una fuga romantica nelle Marche aspettando San Valentino

Il castello e il borgo medievale di Gradara

C’è arte, amore e fantasia. E il tocco verde della natura, che non guasta mai. Dite la verità: chi fra voi ha mai pensato a una fuga romantica nelle Marche? Dai più conosciute per i capolavori delle loro città – Urbino, Pesaro, Ascoli, Ancona, Macerata – o per le spiagge del litorale adriatico – la Riviera del Conero e quella delle Palme -, pochi guardano alle Marche quale meta per un weekend di coppia. E a torto. Siete pronti a ricredervi?

Gradara, il teatro dell’amore proibito

Su un piccolo poggio verso il confine con la Romagna svetta il Castello di Gradara. Avete presente la vicenda d’amore di Paolo e Francesca raccontato da Dante nella Divina Commedia? Secondo più storici, a far da sfondo alla tragedia fu proprio questa fortezza, un tempo sotto il dominio dei Malatesta. Fra le mura turrite del castello e nel borgo troverete scorci romantici e angoli segreti a volontà. A San Valentino non mancate Gradara d’Amare, l’evento annuale dedicato al weekend d’amore.

Agli innamorati è riservata anche La Loggia di Gradara. Fra le mura del castello malatestiano, questa dimora unisce un’innata vocazione all’accoglienza con suggestioni sensoriali. I giochi di luci e ombre, il calore del legno e i soffici piumini d’oca. Per una notte di passione, una qualunque delle sue camere è ben adatta. Ma se volete rimanere in tema, scegliete quella dedicata a Paolo e Francesca: il suo balcone guarda la porta principale del castello. Benessere con le virtù del sale.

Antri magici e borghi storici

Sognate un borgo tutto per voi? Scegliete il piccolo centro di Sassoferrato. Superate le prime colline, i boschi, i fiumi e puntate dritti al cuore delle Marche. Da un’altura spunta il castello medievale, risalente al Trecento. Viste magnifiche e aria pura saranno la colonna sonora del vostro weekend romantico. Nei pressi di Sassoferrato potete visitare le Grotte di Frasassi, le più grandi d’Italia – la Grotta Grande del Vento è tanto ampia da poter contenere l’intero Duomo di Milano.

Alle porte del borgo vi proponiamo un soggiorno romantico a Residence Raffaello, residenza storica dai tanti servizi: sala lettura, sala cinema, sala giochi, Internet Wi-Fi con navigazione illimitata. Ampie sia le camere che gli appartamenti. Fra le prime, la Camera Smeraldo o la Suite Rubino, per inguaribili romantici.

Perle, palme e agrumi secolari

Ben oltre il Conero e Ancona, sempre più giù fino a trovare Grottammare. Già meta del turismo d’élite sul finire dell’Ottocento, Grottammare è la perla della Riviera delle Palme. Il clima sempre mite, anche in pieno inverno, è ideale per la fioritura dell’arancio, simbolo della cittadina. Il borgo antico è in bilico sul ciglio di un colle, proteso verso l’azzurro dell’Adriatico. Per una vera veduta romantica, la migliore in assoluto, raggiungete il portico balconato del Teatro dell’Arancio. Se vi piacciono i centri storici pittoreschi, Grottammare Alta fa per voi: ha piccole case color pastello e giardini pensili protesi verso il cielo.

Fra le mura castellane del borgo, Casa Pazzi di giardini pensili ne ha ben due, ritagliati fra il panorama salmastro del mare e una striscia di verde piantumata d’agrumi secolari. Una camera con giardino privato e quattro appartamenti affacciati sul giardino a terrazza. Amore a prima vista.

La Loggia di Gradara - Camera Paolo e FrancescaLa Loggia di Gradara - Benessere salinoPanorama verso SassoferratoResidence Raffaello - Suite Rubino

Residence Raffaello - Camera SmeraldoGrottammare AltaCasa PazziCasa Pazzi - Agrumi secolari

15 gennaio 2013  |  categoria: Regalati Emozioni

Lascia un commento