Cosa vedere a Bergamo e dintorni

La Città Alta alle prime luci del mattino

Per passare dalla Città Bassa a quella Alta basta salire gli scorlazzini, le scalinate, o prendere la funicolare, in funzione dalle 7 alle 23. Superate le mura veneziane del Cinquecento, il capolinea è il Caffè della Funicolare: vista mozzafiato, una suggestiva sala ristorante, aperitivi con musica jazz.

Niente male, vero? Se volete scoprire Bergamo, vi suggeriamo qualche buon indirizzo per il vostro weekend in Lombardia…

Il salotto della Bergamo medievale è Piazza Vecchia. Ogni sera, alle 22 in punto, la campana storica più grande della Lombardia, il Campanone, o Torre Civica, scocca i cento colpi che un tempo annunciavano la chiusura dei portoni della città. La fontana Contarini, il Palazzo della Ragione, l’edificio comunale più antico d’Italia (XII secolo), e il Palazzo Nuovo sono gli altri gioielli della piazza. Per ammirarli dall’alto, prendete l’ascensore del Campanone e affacciatevi dalla cima della torre – sempre che non soffriate troppo di vertigini.

Alle spalle del Palazzo della Ragione, spuntano le linee neoclassiche del Duomo, la Cappella Colleoni - mausoleo dedicato al condottiero del Trecento -, il Battistero e la Basilica di Santa Maria Maggiore, con la tomba di Gaetano Donizetti e le tarsie lignee del coro realizzate sui disegni di Lorenzo Lotto. Se siete appassionati di storia della musica, dalla Basilica di Santa Maria Maggiore, lungo Via Arena, potete arrivare al Museo Donizettiano, ospitato nel palazzo dell’Opera Pia Misericordia Maggiore: inaugurato nel 1906, le sue sale riuniscono i cimeli storici della vita e dell’attività artistica del compositore – la sua Casa Natale, aperta al pubblico, è al civico 14 di Borgo Canale.

Da Piazza Vecchia prendete per Piazza della Cittadella, attraverso Via Colleoni. Per chi ama andare per musei, in Piazza della Cittadella ci sono il Museo Civico Archeologico e quello di Scienze Naturali, con più di un milione di reperti suddivisi nelle sezioni di zoologia, etnografia, geologia, entomologia e paleontologia.

Se oltre alla Bergamo storica siete curiosi di scoprire di più, vi consigliamo di puntare verso sud. Costeggiando il corso del Serio incontrerete castelli e borghi incantevoli. Per esempio il Castello di Malpaga, un po’ fortezza e un po’ dimora signorile, in questo maniero il Colleoni tenne la sua corte principesca – da vedere il ciclo di affreschi attribuiti al Romanino.

A meno di dieci minuti da Malpaga ecco il Castello di Martinengo, un’imponente casa fortificata che svetta fra i tetti medievali del piccolo borgo – leggenda vuole che fra i resti del castello sia nascosta la spada d’oro del Colleoni.

Di castello in castello, non perdetevi quelli di Romano e di Urgnano, arriverete a Cologno al Serio, borgo medievale nella media pianura lombarda, a poco più di dieci chilometri dal centro di Bergamo. La cinta muraria, il fossato colmo d’acqua e un centro storico a dir poco pittoresco.

Piazza Vecchia dalla Torre CivicaLa Cappella ColleoniIl Castello di MalpagaCascina Canova

20 dicembre 2013  |  categoria: Regalati Emozioni

Lascia un commento