I 10 bàcari migliori di Venezia

 

Si sa, mangiare a Venezia è spesso un piccolo sacrificio per il portafogli. Se volete placare l’appetito fra una passeggiata e l’altra, cichéto (spuntino) e ombra de vin (calice di vino) sono i classici veneziani.
Per chi non lo sapesse, il bàcaro è la tipica osteria veneziana: con pochi euro, l’aperitivo è servito.
Abbiamo girato la città e abbiamo scelto i nostri dieci bàcari preferiti (in ordine alfabetico). Buon tour!

Ai Do Mori
Sestiere San Polo, 429
Tel. 041 5225401
Da lunedì a sabato, 8-20.

È il bacaro più antico di Venezia. Lo trovate nel Sestiere San Polo. Lo riconoscerete dalle damigiane, disseminate qui e là, e dai paioli in rame appesi al soffitto. La cucina prepara i tradizionali cicheti di carne e di pesce. Ma la specialità della casa è il francobollo, un mini-tramezzino quadrato con granchio, gamberetti, prosciutto, coppa di toro e… qualche altra sorpresa.

Ai Promessi Sposi
Calle dell’Oca – Sestiere Cannaregio 4367
Tel. 0412 412747
Tutti i giorni, 11.30-14.15 e 18.30-22.15. Lunedì e mercoledì, solo 18.30-22.15.

È un’osteria nei pressi di Campo S.S. Apostoli, in una calle un poco nascosta agli occhi dei turisti. L’ingresso lungo e stretto vi introdurrà al locale, ispirato alle osterie di un tempo. Molto varia la scelta di cicheti, di carne e di pesce, caldi e freddi. Da provare anche le polpettine di stagione, le sarde in saor e il baccalà mantecato. Buona scelta di vini. Aperto anche per pranzo e cena.

Alla Vedova (Osteria Ca’ D’Oro)
Sestiere Cannareggio, 3912
Tel. 041 5285324
Tutti i giorni, 11.30-14.30 e 18-30-22.30. Domenica solo 18.30-22.30. Giovedì chiuso.

Se sarete fra i pochi fortunati a trovare un posto a sedere, ordinate un piatto di baccalà mantecato con la polenta bianca. In alternativa, da mangiare anche in piedi, le polpettine, sempre calde e croccanti. Per pranzi e cene, sempre meglio prenotare in anticipo.

Bacarando in Corte dell’Orso
Calle dell’Orso – Sestiere San Marco 5495
Tel. 041 5238280

Bacarando vi attende in una piccola corte a un passo dal Ponte di Rialto. Locale grazioso disposto su due piani, frequentato soprattutto dai giovani. Il bacaro vero e proprio è al piano terra: ottima la scelta di cicheti e di ombre. Al piano superiore, la sala del ristorante per gustare le specialità veneziane e una serie di rum da collezione.

Cantina do Spade
Sestiere San Polo, 860
Tel. 041 5210583
Tutti i giorni, 10-15 e 18-22.

Anche questa osteria è a due passi dal Ponte di Rialto. Della sua insegna se ne parlava già nel 1448. Il bacaro serve tanti cicheti – provate le polpette di tonno -, accompagnati da un’ombra de vin, di quel bon. Da assaggiare anche i fiori di zucca fritti e ripieni di baccalà, le sarde in saor e i calamari ripieni. Nessun piatto vi deluderà.

Cantinone già Schiavi
Fondamenta Nani, Sestiere Dorsoduro 992
Tel. 041 5230034
Da lunedì a sabato, 8.30-20.30. Domenica chiuso.

Osteria ed enoteca nata nel 1944, arrivata alla terza generazione di gestori, in uno dei sestieri più caratteristici di Venezia. Ampia scelta di cicheti e niente posti a sedere, come vuole il vero bacaro veneziano. Possibilità di acquistare le bottiglie di vino, grappe, whisky e liquori vari esposte nel locale.

El Sbarlefo
Salizada del Piston – Sestiere Cannaregio 4556/c
Tel. 041 5233084

Sempre affollato dai giovani veneziani, El Sbarlefo propone i cicheti della tradizione veneziana a prezzi contenuti. Il locale è moderno e accogliente, con il grande bancone all’interno e qualche tavolino all’esterno. Da provare il baccalà e olio, fatto come quello di una volta, il medaglione di orata e l’involtino di salmone e robiola.

Lino Fritto
Campo de le Becarie – Sestiere San Polo 319
Tel. 041 8220298
Da martedì a sabato, 10.30-19.30. Domenica solo 11-15. Lunedì chiuso.

Lino Fritto è di fronte al mercato del pesce di Rialto. La sua offerta di assaggi è fra le più originali della città. Fra le tante proposte, lo stecco di bamboo con polpetta di tonno o di merluzzo, il croissant ai cereali farcito con pesce spada affumicato, crema di robiola e pomodori e l’hamburger di tonno fresco con capperi e cipolla rossa caramellata e radicchio. Prodotti sempre freschi, locale moderno e ottimo servizio.

Ostinati
Ponte dei Giocattoli – Sestiere Cannaregio 5600
Tel. 041 739128

Proprietari giovani per questo locale con pochi cicheti ma tutti di ottima qualità. Vi attende nel Sestiere Cannaregio, nella Venezia meno battuta dai turisti. Ampia scelta di ombre con vino prodotto da uno dei gestori. Tavolini anche all’esterno, degustazioni a tema e musica dal vivo dalle 18 alle 20.

Trattoria da Fiore
Calle delle Botteghe – Sestiere San Marco 3461
Tel. 041 5235310
Tutti i giorni, 12-15 e 19-22. Martedì chiuso.

Tradizionale cicheteria nel cuore di Venezia, a dieci minuti a piedi da Piazza San Marco. È il posto giusto se volete assaggiare il fegato alla Veneziana (fegato e cipolle). Sulla lista anche il classico baccalà mantecato, le seppioline ai ferri o fritte e, ma solo in primavera, le moeche con la polenta bianca (granchi molli fritti). Per un pasto completo conviene sempre prenotare.

Se dopo aver fatto il giro a bacari avete voglia di dormire a Venezia, vi consigliamo una delle splendide strutture di Dimore D’Epoca .

10 marzo 2016  |  categoria: Regalati Emozioni

Lascia un commento