Le terme in Trentino per un weekend a tutto wellness

 

La natura superba delle Dolomiti già vi aiuterà a rilassarvi. Ma se volete fare un pieno di benessere in Trentino, vi consigliamo qualche meta da appuntare nella vostra lista dei desideri. Questa volta abbiamo provato per voi i centri termali più eccitanti, a voi la scelta…

Terme Dolomia

Strada di Bagnes, 25 – Pozza di Fassa (Trento)

Tel. 0462 762567

Aperte tutto l’anno, eccetto novembre.

La sua sorgente termale, la sola del Trentino con acqua sulfurea, sgorga a 1.320 metri di quota, alla temperatura di 9,5°C. Le Terme Dolomia sono a Pozza, fra le Dolomiti della Val di Fassa. Le loro acque sono preziose alleate per le vie respiratorie. Accanto ai trattamenti e ai percorsi termali, nel centro benessere sono disponibili proposte per il viso e per il corpo, terapie shiatsu, ayurveda e riflessologia.

Per gli sciatori, la ski area di Buffaure. Per i fondisti, il circuito della Marcialonga. Per tutti, i sapori ladini in una delle tante malghe della Val di Fassa.

Terme di Comano

Loc. Terme di Comano, 6 – Ponte Arche (Trento)

Tel. 0465 701277

Aperte da inizio aprile a inizio novembre e da inizio dicembre a metà aprile.

 

Un elisir di bellezza? Correte alle Terme di Comano! A pochi minuti da Riva del Garda, questa meta è nota in tutta Europa per le cure dermatologiche – per psoriasi e dermatite atopica, in particolare. Delle sue acque, assai calde, comprese fra i 27 e i 28°C, beneficiano adulti e bambini: non per nulla, il centro termale ha dedicato il miniclub Giocainsieme ai suoi ospiti più piccoli.

Oltre alle terapie dermatologiche, le Terme di Comano propongono un’ampia scelta di trattamenti di bellezza e per il relax.

Intorno a Comano regna la natura del Parco Adamello Brenta e il Parco Fluviale del Sarca, un vero canyon nelle Alpi.

Terme di Levico

Viale Vittorio Emanuele, 10 – Levico Terme (Trento)

Tel. 0461 706077

Aperte da aprile a novembre.

Sindromi ansiose, affezioni artroreumatiche e affezioni alle vie respiratorie? Le Terme di Levico e di Vetriolo sono la scelta giusta. Incastonate nel paesaggio dell’Alta Valsugana, fra il lago di Levico e le pendici del monte Fronte, questi stabilimenti termali beneficiano delle acque ferruginose di due sorgenti, la Forte e la Debole.

Sognate un weekend di puro relax? Provate i massaggi per sciogliere le tensioni muscolari, classici e shiatsu.

Una curiosità. Quello di Vetriolo è il centro termale più alto d’Europa – sorge a 1.500 metri di quota. Insomma, se volete respirare aria pura, preparate le valigie e impostate il navigatore su Levico Terme.

Terme di Pejo

Via delle Acque Acidule 3 – Peio Fonti (Trento)

Tel. 0463 753226

Apertura invernale da dicembre a inizio aprile.

Rilassatevi nel verde del Parco Nazionale dello Stelvio. Questo centro termale, tutto rinnovato, vi attende nell’omonima valle del Trentino, perpendicolare alla Val di Sole. Le acque di Pejo sono note da secoli per le loro virtù curative per le articolazioni, per la circolazione linfatica e venosa e per le vie respiratorie.

Per chi soffre di infiammazioni articolari e muscolari, la fangoterapia è la soluzione ideale.

Un intero piano della struttura è riservato all’area wellness, con il bagno romano, la sauna finlandese, la cascata di ghiaccio e la doccia emozionale. In più, la zona solarium, l’area fitness, la piscina e l’area dedicata ai massaggi.

Terme Val Rendena

Fonte S. Antonio – Via Chiesa, 2 – Caderzone (Trento)

Tel. 0465 806069

Aperte tutto l’anno, solo al pomeriggio.

Lo chiamano il borgo della salute. È Caderzone Terme, piccolo centro della Val Rendena, nel Parco Naturale dell’Adamello. Le Terme Val Rendena offrono le cure inalatorie, la balneoterapia, la pratica idropinica, la fototerapia, la magnetoterapia e la scleroterapia.

Un palazzo nobiliare, accanto al centro termale, accoglie il nuovo centro wellness, completo di saune, bagno turco, piscine termali, doccia tropicale, cromoterapia, grotta di sale, idromassaggi.

Nei dintorni, vi consigliamo l’ascesa a Malga Campo, a quota 1.734 metri: da lassù la vista sulle Dolomiti di Brenta vi farà battere forte il cuore.

Se oltre al piacere termale volete anche pernottare, vi consigliamo di vivere una esperienza in una delle nostre Dimore d’Epoca

29 febbraio 2016  |  categoria: Dimore D'Epoca, Regalati Emozioni

Lascia un commento