Fine estate nel Chianti, tra cibo e benessere

Alla scoperta delle bellezze di una delle zone più affascinanti e amate del Belpaese: per una fine estate nel Chianti tra delizie della cucina, relax e storia

La primavera, l’autunno e la fine estate nel Chianti sono i periodi migliori, quelli in cui il paesaggio e il clima sono piacevoli e la bassa stagione permette di trovare meno affluenza e prezzi più vantaggiosi. La campagna fiorisce e regala tutta la sua bellezza e in questa stagione e fino all’autunno tutti i borghi e i paesi si animano con feste e appuntamenti legati alle tradizioni, alla storia e alla cultura del vino e del buon cibo.

La Toscana si trova in centro Italia e al centro della Toscana, tra Firenze, Siena e Arezzo si trova il Chianti. Un susseguirsi di colline, borghi dove il tempo si è fermato, fortezze, pievi e case di campagna: una natura suggestiva e ricca non solo di bellezze e di storia ma anche di prodotti unici e inimitabili che hanno reso questa regione famosa in tutto il mondo.
Il territorio del Chianti Classico si estende tra Firenze e Siena: nel corso dei secoli le due città si sono a lungo contese il controllo sui suoi borghi e comuni.
Dal punto di vista geografico il territorio si estende per circa 20 km a cavallo fra le province di Firenze, Siena e Arezzo, tra colline medio alte anche denominate complesso dei Monti del Chianti. Il punto più elevato è Monte San Michele, alto 893 metri. Il territorio è attraversato da 5 fiumi: Pesa, Greve, Ombrone, Staggia e Arbia.
Dal punto di vista storico il nome inizialmente identificava i territori appartenenti all’antica Lega Militare Fiorentina del Chianti, ovvero Gaiole, Radda e Castellina in Chianti.
Oggi, anche in virtù della legge sulla denominazione dei vini, con l’espressione “Chianti” si intendono i territori dei tre comuni della Lega, i comuni fiorentini di San Casciano e Tavernelle in Val di Pesa, Greve in Chianti e parte di Barberino in Val d’Elsa, i comuni senesi di Castelnuovo Berardenga e Poggibonsi.

Fine d’ estate nel Chianti: cosa vedere

Il Chianti è costellato di caratteristici borghi, ognuno con la sua architettura e paesaggi rimasti incontaminati nel tempo, edifici medievali, chiese, testimonianze storiche e artistiche da scoprire. Vivere il Chianti vuol dire immergersi in questa atmosfera, suggestiva e rilassante, visitare i tanti paesi, rilassarsi in campagna, dedicarsi ai piaceri della tavola e del buon vino. La natura è protagonista in un viaggio nel Chianti e si arricchisce di luoghi storici, monumenti, musei e manifestazioni tradizionali.

Le attività nel Chianti possono essere diverse a seconda dei gusti: si possono praticare itinerari alla scoperta del territorio e dei borghi, sulle tracce delle testimonianze delle antiche civiltà etrusche e romane che abitarono queste zone e sulla storia medievale di questi paesi, da sempre contesi dalle grandi Firenze e Siena.
Se hai solo un giorno per visitare il Chianti puoi percorrere la via Chiantigiana e visitare Greve in Chianti, considerata la porta del Chianti, con la sua famosa piazza del Mercatale, luogo di scambio e commerci fin dall’antichità e il Museo del Vino. Da qui si può raggiungere Montefioralle, castello medievale con un piccolo borgo. Proseguendo si può visitare Castellina in Chianti, al confine tra il Chianti fiorentino e quello senese. Qui si trova il Museo Archeologico del Chianti Senese. Il percorso può continuare fino a Barberino Val d’Elsa, borgo medievale fortificato, poi Tavarnelle, per concludere a San Casciano Val di Pesa, ultimo grazioso borgo del Chianti dove visse Machiavelli. (fonte: chianti.it)

Un soggiorno in Spa nel Chianti

Tra le stradine del suggestivo borgo di Radda, si trova Palazzo Leopoldo, villa signorile di stile ottocentesco nel cuore del Chianti Classico. All’interno della dimora si trovano ancora testimonianze vive del passato splendore: affreschi, pavimenti in cotto, caminetti e l’affascinante cucina, dove viene allestito il ricco buffet della prima colazione e dove vengono organizzati corsi di cucina e cene speciali. Durante la bella stagione, gli ospiti possono godersi l’incantevole panorama delle colline toscane, dalla bellissima terrazza del palazzo. Uno spazio interno è invece interamente dedicato al benessere: sala fitness, piscina riscaldata con idromassaggio, sauna, solarium e sala massaggio. Le accoglienti camere, differenti tra loro negli spazi e negli arredi, sono dotate di tutti i comfort. Gli amanti della buona cucina potranno degustare i piatti tipici del luogo al ristorante La Perla del Palazzo, accompagnati dai famosi vini del Chianti Classico.

15 settembre 2017  |  categoria: Dimore D'Epoca, Itinerari nelle Dimore

Lascia un commento