Cosa fare a Bolzano a Natale

Il suo Mercatino di Natale è il più grande d’Italia. Ma se pensate che Bolzano, sotto le Feste, non abbia altro da offrire, leggete il nostro reportage di viaggio. Le idee non mancano…

 

Mercatini

Come ogni anno, le casette del Christkindlmarkt, il Mercatino di Natale di Bolzano, vi aspettano in Piazza Walther. Fino al 6 gennaio potrete trovare di tutto e di più, dagli addobbi per le Feste ai dolci tipici altoatesini.

Oltre al classico Mercatino di Natale, fino al 23 dicembre potete visitare la Rassegna Mercato Artistico, o Mercatino Alternativo, come amano chiamarlo i bolzanini; è allestito in Piazza del Municipio, all’inizio della pittoresca Via dei Portici, e propone tante idee regalo, tutte realizzate a mano dagli artigiani del posto.

Non solo mercatini di Natale. Tuffatevi nel mercato di frutta e verdura di Piazza delle Erbe – ogni giorno, eccetto sabato e festivi. Troverete tanti prodotti freschi e i venditori di crauti e wurstel caldi.

 

Museo Archeologico

Siete in città con i vostri bimbi? Portateli al Museo Archeologico dell’Alto Adige (Via Museo, 43 – tel. 0471 320100). È la “casa” di Ötzi, “l’uomo venuto dal ghiaccio”, la mummia rinvenuta nel 1991 fra i ghiacci del Similaun – risale a più di 5.000 anni fa. Ötzi è l’attrazione principale del museo, ma vale la pena soffermarsi anche fra le collezioni esposte nelle altre sale, con reperti che vanno dal Paleolitico all’Alto Medioevo.

 

Museo di Scienze Naturali

Altra tappa dedicata alle famiglie con bambini. Questo museo vi attende in Via dei Bottai, una delle strade più caratteristiche di Bolzano (tel. 0471 412964). Le sue sale raccontano la genesi e le caratteristiche dei paesaggi tipici dell’Alto Adige, con l’aiuto di modelli, giochi ed esperimenti. Il pezzo forte? Sono due. Il grande acquario marino, con una capacità di 9.000 litri, e il nuovo acquario Nautilus.

 

A caccia di dolcezze

Krapfen, Strudel, Zelten, Schmarrer, Sacher. In Alto Adige la pasticceria è una cosa seria. Se volete assaggiare queste e altre prelibatezze, vi consigliamo le mete per un tour goloso in città: iniziate dal Cafe Lintner (Via Leonardo Da Vinci, 8 – tel. 0471 973052) per assaggiare uno degli Strudel più buoni della città; poi, spostatevi al Cafe Pasticceria Peter (Piazza delle Erbe, 20 – tel. 0471 978086) per i Kastanienherzen, altrimenti noti come “cuori di castagna”. Per finire, la Pasticceria Klaus (Via Vintler, 2 – tel. 0471 972193), con tante torte e paste per veri golosi.

 

Una fuga sul Renon

Salite con la funivia fin sull’Altopiano del Renon. Davanti ai vostri occhi vi si squadernerà un mondo fiabesco. Salite sul trenino del Renon per esplorare l’altipiano e immergervi nel Natale di questo piccolo angolo di Alto Adige. A Collalbo e a Soprabolzano vi aspetta il Trenatale, il mercatino natalizio dedicato a chi vuole evitare il caos della città.

 

Aspettando il Natale in Val Sarentino

Articoli in legno, pelle, lana, pino mugo locale, miele, formaggi e tanti altri prodotti tipici. Il Mercatino di Natale di Sarantino, nell’omonima valle a mezz’ora d’auto da Bolzano, conta 20 casette e tante idee regalo realizzate dagli artigiani altoatesini.

 

Per rendere la vostra esperienza indimenticabile non vi resta poi che pernottare in un selezionato hotel della collezione Dimore D’Epoca.

20 dicembre 2016  |  categoria: Dimore D'Epoca

Lascia un commento