8 cose da vedere a Merano: per una vacanza tra antichi castelli e terme

Alla scoperta della città, del paesaggio e delle sue bellezze, in queste 8 cose da vedere a Merano: per non perdere nulla della cittadina più conosciuta dell’Alto Adige

Si sa, sono tante le cose da fare a Merano e dintorni, dalle attività all’aperto, alla visita nei musei e nei vecchi castelli circostanti, passando per il benessere, la natura e il gusto.
Allora ecco 8 cose da vedere a Merano e dintorni!

1) Terme Merano
Nuoto, una sauna e relax proprio nel centro della città? Nel Terme di Merano questo possibile! A pochi passi dal centro storico si estende l’area terme sulla riva sinistra del Passirio con il suo imponente Cubo di vetro, quale ospita le piscine interne.

2) I giardini botanici di Merano
Prenditi almeno una mezza giornata se una visita ai giardini botanici di Castel Trauttmansdorff è nella vostra lista! Tra i vari Highlight spiccano le più di 80 aeree con giardini diversi da ammirare, 2 piattaforme panoramiche, una spiaggia di palme come ai Caraibi, una grande voliera.
Concerti serali di musicisti di fama internazionale vengono spesso svolte nelle calde sere d’estate intorno al lago sotto il castello.

3) I portici di Merano
I portici, lunghi 400 metri sono una delle zone per shopping più famose del Sudtirolo. Essi si i dividono nei portici di montagna ed i portici d’acqua (quelli a valle). Anche se le vetrine dei negozi sono ancora così belle ed interessanti, é importante alzare lo sguardo anche verso l’alto per ammirare la bellezza e la maestosità delle sue case storiche e perfettamente conservate!

8 cose da vedere a merano

4) La passeggiata Tappeiner
Ideata e donata (il primo tratto) dal famoso medico Dr. Tappeiner l’omonima passeggiata Tappeiner percorre già da 150 anni sopra i tetti di Merano e, nonostante l’età, non ha perso nulla nella sua popolarità anzi- al contrario! Ogni giorno e qualsiasi stagione sono buoni per fuggire qui dallo stress quotidiano, passeggiando nell’ aria pulita di Merano per ricaricare le batterie.

5) La torre delle polveri
Un vecchia torre, alta 28 metri nella quale è stata montata una scala moderna per poterla utilizzare come piattaforma panoramica.
Una posizione soleggiata e privilegiata su una roccia proprio sopra la chiesa parrocchiale. La vista va su tutta la Burgravviato, dalla pianura della Val d’Adige fino alle più alte vette del gruppo della Tessa. La Torre delle Polveri è giustamente considerata come una delle attrazioni più popolari di Merano!

6) Il fiume Passirio
Da tempo immemorabile il fiume Passirio score attraverso Merano. Oggi, grazie alle sue acque fresche ed il verde attorno é considerato come il polmone verde di Merano.
Lungo il Passirio trovi edifici storici, vecchi ponti e le famose passeggiate di Merano.

7) La Wandelhalle
Questo lungo edificio, relitto fantastico della Belle Epoque Meranese abbraccia la passeggiata invernale lungo il fiume Passirio e ti invita a sederti e a contemplare. Sulle pareti si trovano dipinti unici di luoghi e paesaggi dell’ Alto Adige, creati dai migliore pittori del 19 ° secolo

8) Rione Steinach
Quando cammini per le strade di questo antico quartiere respiri il profumo del medioevo, soprattutto in estate, quando il sole splende incessantemente sopra Merano ti troverai benissimo tra le sue vecchie mura!

E dove soggiornare a Merano?
Che domande: all’Hotel Adria, gioiello architettonico in stile liberty del 1885! La famiglia Glatt-Amort ha acquistato l’edificio nel 1983 e l’ha ristrutturato e rimodernato con molta attenzione, salvaguardandone le caratteristiche architettoniche. Di grande fascino sono la cabina dell’ascensore e il candelabro in uno dei saloni, appartenuto all’ultimo doge di Venezia. L’albergo è situato nel cuore della zona residenziale di Merano, a due passi dal centro storico. Immerso nel verde del suo grande parco, conserva intatto il fascino dello stile liberty, senza rinunciare ai moderni comfort e ai servizi più all’avanguardia; il centro Benessere & Spa ha Beauty Farm, piscina coperta, padiglione con quattro saune diverse e sala fitness.

23 agosto 2017  |  categoria: Dimore D'Epoca, Itinerari nelle Dimore

Lascia un commento